Collegare un impianto termico ad una caldaia a gas
Come installare un dispositivo a gas correttamente

Soluzioni calore 12 giu 2019

Premettiamo subito che l'installazione di dispositivi a gas andrebbe sempre fatta eseguire da personale qualificato che segua le normative di riferimento.
Se però avete un certo grado di esperienza in campo, vi spieghiamo qui di seguito come collegare un impianto termico ad una caldaia a gas, tenendo sempre conto che si tratta solo di consigli indicativi.

Potrà sembrare una banalità, ma prima dell'acquisto controllare che la caldaia sia compatibile con il tipo di gas di cui disponete in casa e che la pressione dell'acquedotto non superi i 6 bar.

Leggere attentamente il manuale d'uso dell'apparecchio che avete acquistato. All'interno troverete indicazioni specifiche che vi permetteranno di ridurre la possibilità di errore durante l'installazione.

Sarà sempre necessario procedere innanzitutto ad una pulizia preventiva dell'impianto di riscaldamento per rimuovere eventuali residui che potrebbero altrimenti compromettere l'efficienza dell'apparecchio. Questa si effettua attraverso un lavaggio delle tubature, che andranno poi completamente svuotate aprendo le valvole di sfiato dei termosifoni finchè non se ne vedrà fuoriuscire solamente aria. Si consiglia poi di revisionare tutte le parti per non incorrere in successive opere di manutenzione. Questi passaggi possono essere saltati se si tratta di un impianto totalmente nuovo.

Con tutti gli accessi chiusi e le tubature vuote si potrà procedere all'installazione della caldaia, ce andrà agganciata ad un muro liscio e in grado di sopportarne il peso, dentro un mobile all'interno della casa oppure fuori dall'abitazione.

A questo punto si possono effettuare i collegamenti idraulici, agganciando il nuovo apparecchio al vecchio sistema di tubature dell'impianto termico e di quello idraulico. Solitamente basterà montare i pezzi esattamente come li avete smontati, ma consultate sempre il libretto d'istruzione, dove è solitamente riportato lo schema che descrive in maniera dettagliata il circuito idraulico con i relativi agganci.

Si procede con il collegamento elettrico che, secondo la normativa vigente, deve essere agganciato ad un efficace impianto di terra, tenendo conto che non è consentito l'utilizzo di tubi del gas o dell'acqua come messa a terra degli apparecchi elettrici.

E' arrivato il momento di effettuare il collegamento al gas. La canalizzazione del gas dovrà essere esterna e si consiglia di installare un filtro sulla linea del gas nei casi in cui la rete di distribuzione contenga particelle solide.

Potrete ora applicare la copertura dei raccordi, seguendo sempre le indicazioni del manuale d'uso.

Controllate che il collettore degli scarichi sia collegato con un tubo di gomma ad un sistema di raccolta e ed evacuazione adeguato e nel rispetto delle norme vigenti.

Controllate infine che via sia un collegamento sicuro con il condotto di scarico dei prodotti di combustione e con quello dell'aspirazione dell'aria, in modo che entrambi sfocino all'esterno.

Richiedi informazioni
Ti interessa acquistare questo articolo ma vuoi delle informazioni più dettagliate? Contattaci adesso senza impegno sapremo fornirti le risposte che cerchi.
     
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@maxiflame.it