Energia eolica nel mondo e in Italia
Una produzione in crescita costante

Fonti rinnovabili 18 ott 2019

L’energia eolica è una importante fonte energetica alternativa, oggi di fondamentale importanza nel percorso di progressivo abbandono delle fonti energetiche fossili.
È una fonte utilizzata sin dall’antichità: basti pensare alle applicazioni nautiche in uso tuttora ed ai mulini a vento, in cui l’energia cinetica del vento veniva trasformata in energia meccanica.
Attualmente, l’energia del vento è preziosissima perché viene convertita in energia elettrica.
Rispetto ad altre fonti energetiche ha forse lo svantaggio di non poter essere sfruttata allo stesso modo in ogni parte del Mondo, ma può comunque contribuire positivamente al percorso di liberazione dalla dipendenza dai combustibili fossili, fonte in via di esaurimento, non rinnovabile ed altamente inquinante.
Per far sì che gli impianti eolici siano pienamente efficienti servono le giuste condizioni: in primis la posizione geografica, che determina poi il clima del luogo e, di conseguenza la resa degli impianti eolici.

Fra gli impianti eolici si fa una distinzione in base al loro posizionamento:
• On-shore: sono parchi eolici sulla terraferma distanti almeno 10 km dal mare, di solito posizionati in grandi pianure, favorevoli a correnti di vento costanti e sostanziose;
• Near-shore: sono gli impianti sulla costa, fino a 10 km di distanza. Sfruttano i venti che provengono dal mare e che si abbattono sulla costa abbastanza costantemente e con sufficiente velocità durante l’arco di tutto l’anno;
• Off-shore: questi impianti sono installati in mare, ad alcune miglia dalla costa. Sono quelli più stabili, che forniscono più energia, visto che la velocità e la costanza del vento lontano dalla costa sono maggiori.

Il nostro Paese, nella maggior parte della sua estensione, si presta perfettamente all’installazione di impianti eolici.
Le regioni maggiormente interessate ed efficienti per la produzione di energia tramite gli impianti eolici sono quelle del sud: la vicinanza del mare crea le condizioni giuste per un funzionamento costante e produttivo delle turbine eoliche.
Ma in generale la produzione di energia elettrica da impianti eolici in Italia non è ancora molto alta, anche se in costante aumento di anno in anno.

In Europa il primato di produzione spetta alla Germania.
Anche il Regno Unito, la Spagna e la Francia hanno un’ottima produzione e tutti questi Paesi insieme fanno registrare incrementi, a livello europeo, assai notevoli.
Si può dire che tramite gli impianti eolici in Europa si possa soddisfare almeno, in media, il 10/15% del fabbisogno di energia elettrica.

A livello mondiale, invece, il primato di produzione di energia elettrica da impianti eolici va agli Stati Uniti ed alla Cina.
In questi ultimi anni, però, l’attenzione degli investitori del settore delle rinnovabili, si è spostato verso i cosiddetti Paesi emergenti, come il Brasile, il Cile ed il Messico.
Globalmente, l’energia elettrica proveniente dal vento copre il 5% del fabbisogno mondiale.

Richiedi informazioni
Ti interessa acquistare questo articolo ma vuoi delle informazioni più dettagliate? Contattaci adesso senza impegno sapremo fornirti le risposte che cerchi.
     
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@maxiflame.it