Le biomasse
Come fonte di energia non inquinante

Biomassa 23 ago 2019

Finalmente l’opinione pubblica è sempre più sensibile alle problematiche legate all’ambiente.
È più facile che questo avvenga quando le tematiche ambientali coincidono con tematiche che riguardano la vita quotidiana. È il caso, ad esempio, delle problematiche legate al riscaldamento domestico.

Oltre ad essere una delle spese più gravose per i bilanci familiari, il riscaldamento domestico è anche una delle principali fonti d’inquinamento ambientale. E non solo a causa della combustione di materiali altamente inquinanti, ma anche a causa dei processi di estrazione, produzione e trasporto dei combustibili. Per non parlare dello sfruttamento incontrollato di quelle che sono risorse oltre che inquinanti, anche in via di esaurimento.

Risparmio con caldaia a biomassa

Le biomasse rappresentano l’alternativa concreta a questo sistema di sfruttamento delle risorse rivelatosi dannoso e non duraturo.

Bisogna però fare una doverosa premessa anche per quanto riguarda la diffusione dell’uso delle biomasse.
La loro produzione deve venire rigidamente regolamentata in tutto il mondo: se per produrre biomasse si permette lo sfruttamento indiscriminato e incontrollato del suolo e delle risorse naturali e se per il raggiungimento di una buona produzione si usano pesticidi o fertilizzanti chimici, allora il risultato dell’impiego delle biomasse non si differenzierebbe più da quello dei combustibili tradizionali.

La produzione delle biomasse deve essere un esempio virtuoso: deve incentivare e preservare le attività agricole o forestali secondo le tradizioni locali, sostenendo le produzioni in maniera più naturale e sostenibile possibile; tutta la filiera produttiva deve seguire questa logica di rispetto e sostenibilità ambientale.
I concetti di rispetto e sostenibilità vanno applicati anche in ambito sociale: la produzione di biomasse deve poter incentivare il lavoro e favorire l’occupazione; deve rappresentare un’alternativa economicamente valida, che sia in grado di concorrere con le vecchie fonti energetiche e magari, un giorno, di soppiantarle.

Per farvi capire cosa significhi utilizzare un impianto termico a biomasse ecco alcuni dati:

• la CO2 prodotta dagli impianti di riscaldamento a combustibili fossili si accumula nell’ambiente dando origine al cosiddetto effetto serra, con le conseguenze disastrose che ormai conosciamo tutti; la CO2 prodotta da un impianto di riscaldamento a biomasse è pari alla stessa quantità di CO2 che le piante utilizzate per la produzione della biomassa usata assorbono nell’arco della loro vita;

• la combustione di materiali fossili provoca emissioni nell’atmosfera di sostanze come acidi, ossidi di azoto, ossidi di zolfo, polveri e altri microinquinanti; la combustione di biomasse è molto più “pulita” ed evita il fenomeno dell’acidificazione dell’atmosfera, che poi provoca le cosiddette piogge acide.


La lotta all’inquinamento attraverso l’uso delle biomasse parte da lontano: sin dalla produzione, fino all’atto finale del consumo, tutto deve essere incentrato sul rispetto e la sostenibilità.

Si tratta di un grande cambio di mentalità: al primo posto delle priorità viene messa la salvaguardia dell’ambiente, del pianeta, che altro non è se non la nostra stessa salvaguardia.

Richiedi informazioni
Ti interessa acquistare questo articolo ma vuoi delle informazioni più dettagliate? Contattaci adesso senza impegno sapremo fornirti le risposte che cerchi.
     
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@maxiflame.it